Benvenuto, Visitatore. Prego Connettiti o Registrati
  News:
  HomeHelpCercaLoginRegistrazione  
 
Pagine: 1 2 3 4 ... 6
Pianoforti digitali, cosa scelgo ? (Letto 53128 volte)
BillEvans
Presto
*****
Offline

Pianoforte classico,
jazz, blues, armonia
musicale

Messaggi: 964

Sesso: male
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Risposta #20 - 09. Sep 2008 alle 23:34
 
Cristina ha scritto il 09. Sep 2008 alle 22:08:
... ma ci si può fidare di Ebay, per uno strumento musicale?


Dipende come compri.
Se compri con PayPal c'è la copertura, cioè rimborso fino ad una certa cifra che leggi vicino all'annuncio.
Ho comprato centinaia di cose su ebay e non ho mai perso i soldi.
Anche i più furbi con paypal, se minacciati di rimborso e feedback negativo, si redimono (altrimenti vengono bannati da paypal e stanno messi male, dopo).

Però attenzione al feedback del venditore e alla copertura di paypal.
Un mio amico con cui collaboro, mi ha raccontato che due o tre anni fa ha comprato un piano Fender Rhodes in America tramite bonifico bancario, senza paypal: quel venditore non gli ha mandato nulla ed ha perso quasi 2000 dollari.

Comunque se paghi con paypal stai tranquilla.

Però calcola anche il costo della spedizione e soprattutto eventuali tasse doganali che spesso vengono messe e sono care.
Ad esempio, l'Iphone della Apple, anche se costa molto meno negli States, conviene comprarlo in Italia per quei motivi (e anche altri di carattere software e di scheda).

Quindi alla fine uno piano elettrico conviene comprarlo in Italia o al massimo in Europa (Germania, Francia), secondo me.
Vai all’inizio pagina
 
 
Visualizza Profilo WWW   IP Loggato
Cristina
Prestissimo
******
Offline

W questo FORUM!!!

Messaggi: 1321

Sesso: female
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Risposta #21 - 10. Sep 2008 alle 13:23
 
grazie mille a tutti e due Smilie, riferirò
Vai all’inizio pagina
 
 

...ciascuno cresce solo se sognato. (Danilo Dolci)
...non più veloce, più alto, più forte; ma più piano, più profondo, più dolce... (Alexander Langer)
Visualizza Profilo   IP Loggato
a_cor_dato
Prestissimo
******
Offline

W la "Musica
Classica" ,
tutti i pianisti !

Messaggi: 1495
Napoli
Sesso: male
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Risposta #22 - 14. Sep 2008 alle 12:34
 
Gli acquisti su internet sono a rischio...attenzione...!!!!
comunque io andrei su Yamaha o Roland.
a_cor_dato
Vai all’inizio pagina
 
 

a_cor_dato
Visualizza Profilo WWW   IP Loggato
staff
Moderatore
*****
Offline

Stiamo lavorando per
voi

Messaggi: 1130

Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Risposta #23 - 17. Sep 2008 alle 14:56
 
Led
Acquisto pianoforte digitale

16/09/2008 alle 23:24
Visto che il mio piano è orami destinato all'arredo, e visto che la mia pianola mi sembra un giocattolino, avevo intenzione di comprare un pianoforte digitale. Questo strumento l'ho scoperto solo oggi e da quel che ho visto ha un suono davvero bello.
Mi servirebbe un pianoforte digitale senza però supporto (quindi stile pianola), e vorrei spendere non più di 450€.
Si trova qualcosa a questo prezzo ?
Grazie e ciao!

Becky96
Oggi alle 11:51
Ho trovato solo questo http://www.kappaeffe.it/catalogo.asp?cat=36 Però ti consiglio di non comprarlo su Internet, meglio se vai in negozio. Magari chiedei se puoi provare la tastiera che vorresti comprare, giusto per verificare la meccanica e il suono.

Keith-jarrett

Oggi alle 12:50
Ti consiglio uno Yamaha.
Comunque se su ebay o in qualche negozio di musica presente su internet lo trovi ad un prezzo conveniente, ti consiglio di comprarlo: si risparmia anche parecchio, a volte e si ha garanzia completa come in un vero negozio fisico.
L'anno scorso ho comprato una scheda sonora da un negozio in Sicilia: mi è arrivata dopo pochi giorni e ho risparmiato quasi la metà (parlo di prodotti nuovi).
Diffida invece nel comprare prodotti usati da persone private che non danno garanzie.
Tutto qua.
Vai all’inizio pagina
 
 
Visualizza Profilo   IP Loggato
Ray
Prestissimo
******
Offline



Messaggi: 2048
Massa (MS)
Sesso: male
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Risposta #24 - 17. Sep 2008 alle 15:07
 
Led, sull'acquisto on-line, diffida da chi te lo sconsiglia totalmente, e leggi qua:

Ray ha scritto il 09. Sep 2008 alle 23:06:
Per quanto riguarda ebay per gli strumenti, ci si può fidare, basta ottenere un paio di garanzie.
Ci sono due problemi. Uno è legato al modello in astratto che si è scelto (UN yamaha p140 in generale), perché bisogna aver provato il modello che si sceglie di prendere, prima di prenderlo; l'altro è legato all'oggetto strettamente fisico che si va a comprare dal venditore (QUEL yamaha p140), perché sentiamo la necessità di provare proprio l'oggetto stesso che si va a comprare prima di comprarlo.

Il primo lo risolvi cosi, prima di acquistare uno strumento (un certo modello) su ebay, provi il medesimo modello in un qualsiasi negozio di strumenti.

Per quanto riguarda il secondo: pur non potendo provare quel preciso oggetto stesso che si va a comprare, nel caso di acquisto di oggetto nuovo non si pone il problema: Non sono mai i privati a vendere strumenti musicali nuovi e imballati: sono i negozi stessi che si iscrivono su ebay e vendono on-line, quindi sono più che garantiti. (dai un'occhiata ai feedback e agli oggetti in vendita e ti accorgi se è un negozio o no).
Nel caso di usato, si trovano cose a meno della metà del loro prezzo, si contatta il venditore, ci si fa assicurare che l'oggetto è perfettamente funzionante e le garanzie che vogliamo (spedizione tracciabile su internet in modo da seguire il tragitto del pacco, e pagamento con paypal: nel caso il pacco non arrivi per qualsiasi motivo si fa reclamo e si viene completamente rimborsati per cifre sotto i 2000 euro) Non c'è mai necessità di ricorrere al rimborso, ma è una garanzia di per sé sufficiente a permetterti di comprare uno strumento usato pur non avendolo provato personalmente, perché nel caso ci fosse la fregatura, sei coperto.
Quindi non ci sono problemi, nemmeno per l'usato, basta ottenere una spedizione tracciabile e il pagamento tramite paypal.

Per quanto riguarda le spedizioni dall'estero, vale sempre il pagamento tramite paypal, non c'è sempre disponibile la spedizione tracciabile ma la garanzia del rimborso paypal è più che sufficiente, e c'è il vantaggio che tutto costa spesso molto meno. preferibile comprare dall'inghilterra, dagli stati uniti ci sono le tasse di dogana alla consegna.


BillEvans ha scritto il 09. Sep 2008 alle 23:34:
Cristina ha scritto il 09. Sep 2008 alle 22:08:
... ma ci si può fidare di Ebay, per uno strumento musicale?


Dipende come compri.
Se compri con PayPal c'è la copertura, cioè rimborso fino ad una certa cifra che leggi vicino all'annuncio.
Ho comprato centinaia di cose su ebay e non ho mai perso i soldi.
Anche i più furbi con paypal, se minacciati di rimborso e feedback negativo, si redimono (altrimenti vengono bannati da paypal e stanno messi male, dopo).

Però attenzione al feedback del venditore e alla copertura di paypal.
Un mio amico con cui collaboro, mi ha raccontato che due o tre anni fa ha comprato un piano Fender Rhodes in America tramite bonifico bancario, senza paypal: quel venditore non gli ha mandato nulla ed ha perso quasi 2000 dollari.

Comunque se paghi con paypal stai tranquilla.

Però calcola anche il costo della spedizione e soprattutto eventuali tasse doganali che spesso vengono messe e sono care.
Ad esempio, l'Iphone della Apple, anche se costa molto meno negli States, conviene comprarlo in Italia per quei motivi (e anche altri di carattere software e di scheda).

Quindi alla fine uno piano elettrico conviene comprarlo in Italia o al massimo in Europa (Germania, Francia), secondo me.

Vai all’inizio pagina
 
 
Visualizza Profilo   IP Loggato
Ray
Prestissimo
******
Offline



Messaggi: 2048
Massa (MS)
Sesso: male
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Risposta #25 - 17. Sep 2008 alle 15:17
 
Led ha scritto il 16. Sep 2008 alle 19:22:
Mi servirebbe un pianoforte digitale senza però supporto (quindi stile pianola), e vorrei spendere non più di 450€.
Si trova qualcosa a questo prezzo ?

A quel prezzo qualcosa lo puoi trovare, o sull'usato o su modelli minori di Yamaha. Sicuramente sulla Gem, e visto che non hai enormi esigenze un gem prp 7 o prp 8 non è malvagio. Il Gem pro 1 mi sembra sulle 400.
Per esempio http://www.subito.it/vi/3040239.htm
Vai all’inizio pagina
 
 
Visualizza Profilo   IP Loggato
staff
Moderatore
*****
Offline

Stiamo lavorando per
voi

Messaggi: 1130

Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Risposta #26 - 21. Sep 2008 alle 14:56
 
Inviato da MUSHROOM 21 sett 2008 alle 10,06

Buongiorno a tutti.
Mio padre da qualche anno si è avvicinato allo studio del pianoforte ed ora ha preso la decisione di acquistare un pianoforte digitale con i tasti pesati in modo da poter essere libero di esercitarsi tutte le ore che vuole senza dare fastidio a nessuno e di amntenerre la sensazione di suonare un pianoforte acustico(per via dei tasti pesati).
Possiediamo già un pianoforte acustico e quindi questo servirebbe giusto per allenamento, non sarà lo strumento principale su cui suonerà.
La scelta, obbligata dal prezzo, ci ha portato alla selezione di tre modelli che sono i seguenti:
- Casio CDP 100
- ClavinPiano Stage Piano   (che credo sia della Orla)
- Orla Stage Player
Vi chiedevo un consiglio sull'acquisto appunto di uno di questi.  Smilie
Inoltre ho un dubbio che non riesco a risolvere: gli ultimi due, almeno nelle foto, sono identici anche le caratteristiche sono le stesse l'unica differenza sono il peso e il prezzo il Clavin piano, che viene chiamato Stage Piano, pesa 35 Kg e costa 20 euro di meno dell' Orla Stage Player, che viene chiamato Piano digitale,  pesa 23 Kg e costa 20 euro di +.
Grazie, Luca
Vai all’inizio pagina
 
 
Visualizza Profilo   IP Loggato
Ray
Prestissimo
******
Offline



Messaggi: 2048
Massa (MS)
Sesso: male
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Risposta #27 - 06. Nov 2008 alle 16:14
 
Inviato da HARAN BENJO

nuovo acquisto...
06.11.2008 alle 08:00:26

Salve a tutti. Ho deciso di ricominciare a suonare ma sono molto confuso sul modello di piano da acquistare.
Innanzi tutto abito da 4 mesi in un condominio dove ho gia capito che i vicini non amano particolarmente la musica Triste Triste

Ovviamente devo optare tra un digitale e un acustico (con volume regolabile) ma non so proprio come fare: voglio solo suonare il pianoforte quindi non mi interessano le pianole con tasti a molla e svariate melodie memorizzate ma solo un buon piano con  tasti pesati.
Ho letto quasi tutti i vostri post e devo dire che sarei propenso a prendere un Clavinova ma ho dei dubbi: 1) si può ascoltare in cuffia? (Sennehiser) 2) ho letto che vanno "provati" prima di acquistarli: ma come faccio a provarli se non son capace di suonare?? Grin Grin Grin
3) ne esistono di trasportabili con tastiera pesata?

Infine  nessuno conosce un insegnante in zona  Lissone, Seregno, Mariano  Comense ecc ecc

Grazie mille
Vai all’inizio pagina
 
 
Visualizza Profilo   IP Loggato
Ray
Prestissimo
******
Offline



Messaggi: 2048
Massa (MS)
Sesso: male
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Risposta #28 - 06. Nov 2008 alle 16:23
 
haran benjo ha scritto il 06. Nov 2008 alle 09:00:
Salve a tutti. Ho deciso di ricominciare a suonare ma sono molto confuso sul modello di piano da acquistare.
Innanzi tutto abito da 4 mesi in un condominio dove ho gia capito che i vicini non amano particolarmente la musica Triste Triste

Ovviamente devo optare tra un digitale e un acustico (con volume regolabile) ma non so proprio come fare: voglio solo suonare il pianoforte quindi non mi interessano le pianole con tasti a molla e svariate melodie memorizzate ma solo un buon piano con  tasti pesati.
Ho letto quasi tutti i vostri post e devo dire che sarei propenso a prendere un Clavinova ma ho dei dubbi: 1) si può ascoltare in cuffia? (Sennehiser) 2) ho letto che vanno "provati" prima di acquistarli: ma come faccio a provarli se non son capace di suonare?? Grin Grin Grin
3) ne esistono di trasportabili con tastiera pesata?

Infine  nessuno conosce un insegnante in zona  Lissone, Seregno, Mariano  Comense ecc ecc

Grazie mille


1) tutti i digitali si possono ascoltare in cuffia.
2) vanno provati nel senso che devono piacere, lo devi sentire 'tuo'. ma è solo per una maggior sicurezza nel comprare uno strumento che ti ha 'convinto'. è importante essere convinti dell'acquisto e non farlo solo sotto consiglio. ma è solo una cosa in più, è chiaro che un p140 rimane un grande piano che tu lo provi oppure no Sorridente. se non sai ancora suonare puoi farti consigliare da qualcuno che te lo suoni, così tu senti il suono, e senti se ti piace o no.
3) i pianoforti digitali (88 tasti pesati) trasportabili sono tanti almeno quanto quelli a mobiletto. C'è l'imbarazzo della scelta.
Vai all’inizio pagina
 
 
Visualizza Profilo   IP Loggato
haran benjo
Largo
*
Offline

W Pianoforum!

Messaggi: 23

Sesso: male
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Risposta #29 - 06. Nov 2008 alle 19:33
 
Ray ha scritto il 06. Nov 2008 alle 16:23:
haran benjo ha scritto il 06. Nov 2008 alle 09:00:
Salve a tutti. Ho deciso di ricominciare a suonare ma sono molto confuso sul modello di piano da acquistare.
Innanzi tutto abito da 4 mesi in un condominio dove ho gia capito che i vicini non amano particolarmente la musica Triste Triste

Ovviamente devo optare tra un digitale e un acustico (con volume regolabile) ma non so proprio come fare: voglio solo suonare il pianoforte quindi non mi interessano le pianole con tasti a molla e svariate melodie memorizzate ma solo un buon piano con  tasti pesati.
Ho letto quasi tutti i vostri post e devo dire che sarei propenso a prendere un Clavinova ma ho dei dubbi: 1) si può ascoltare in cuffia? (Sennehiser) 2) ho letto che vanno "provati" prima di acquistarli: ma come faccio a provarli se non son capace di suonare?? Grin Grin Grin
3) ne esistono di trasportabili con tastiera pesata?

Infine  nessuno conosce un insegnante in zona  Lissone, Seregno, Mariano  Comense ecc ecc

Grazie mille


1) tutti i digitali si possono ascoltare in cuffia.
2) vanno provati nel senso che devono piacere, lo devi sentire 'tuo'. ma è solo per una maggior sicurezza nel comprare uno strumento che ti ha 'convinto'. è importante essere convinti dell'acquisto e non farlo solo sotto consiglio. ma è solo una cosa in più, è chiaro che un p140 rimane un grande piano che tu lo provi oppure no Sorridente. se non sai ancora suonare puoi farti consigliare da qualcuno che te lo suoni, così tu senti il suono, e senti se ti piace o no.
3) i pianoforti digitali (88 tasti pesati) trasportabili sono tanti almeno quanto quelli a mobiletto. C'è l'imbarazzo della scelta.


grazie ray, ma per yamaha su che modelli devo stare? il P140 mi sembra faccia al caso mio. Di Roland cosa ne pensi?
Vai all’inizio pagina
 
 
Visualizza Profilo   IP Loggato
Ray
Prestissimo
******
Offline



Messaggi: 2048
Massa (MS)
Sesso: male
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Risposta #30 - 09. Nov 2008 alle 14:05
 
Io ti consiglio il P140. Di Roland qualcosa puoi trovare, ma, o sali di prezzo, o ti ritrovi su modelli meno validi del p140. Alzare il prezzo per trovare un modello migliore del p140 sarebbe assurdo, e cercare un modello inferiore non ti conviene perché se vuoi studiare il piano classico su un piano digitale, devi averlo buono. Io andrei su quel modello, guarda te.
Vai all’inizio pagina
 
 
Visualizza Profilo   IP Loggato
Ray
Prestissimo
******
Offline



Messaggi: 2048
Massa (MS)
Sesso: male
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Risposta #31 - 10. Nov 2008 alle 01:00
 
INVIATO DA FREDDINO

Consiglio per pianoforte digitale
09.11.2008 alle 23:21:27


Ciao a tutti sono nuovo del forum, sto per cominciare a prendere lezioni di piano e devo acquistare un piano digitale. Ho bisogno di un consiglio sulle marche perché non ne so nulla.
Vorrei sapere se secondo voi è buona la marca SUZUKI. Esattamente si tratta del modello HP97. Per lo stesso prezzo (650 €) c'è anche un YAMAHA con le stesse caratteristiche, ma gli manca lo sgabello su cui sedersi. Poi ci sono dei CASIO. Se è consentito postare il link ve lo posto. A me piacerbbe quello SUZUKI ma mi pare che la marca sia poco nota per i pianoforti... indeciso
Vai all’inizio pagina
 
 
Visualizza Profilo   IP Loggato
haran benjo
Largo
*
Offline

W Pianoforum!

Messaggi: 23

Sesso: male
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Risposta #32 - 11. Nov 2008 alle 09:04
 
Si...si mi sa che mi prendo il p140. A lissone c'è un bel negozio che vende pianoforti ed è concessionario Yamaha.... chi viene a farmi sentire come suona il P140??? Grin Grin Occhiolino
Vai all’inizio pagina
 
 
Visualizza Profilo   IP Loggato
Ray
Prestissimo
******
Offline



Messaggi: 2048
Massa (MS)
Sesso: male
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Risposta #33 - 24. Nov 2008 alle 00:09
 
bizio75 ha scritto il 14. Nov 2008 alle 18:53:
Salve, sto prendendo lezioni di pianoforte (esclusivamente per suonare musica classica) con un maestro che mi segue privatamente, volevo sapere se la tastiera yamaha cp33 è un valido acquisto.
Non posso permettermi per ora un  pianoforte acustico quindi cercavo una tastiera che riproducesse quel suono nella maniera migliore possibile.
oltre alla tastiera devo acquistare anche l'amplificazione o non serve? in caso potete suggerirmi una marca? non suonerò mai in giro, mi serve solo per uso domestico, quindi se la tastiera ha una piccola amplificazione interna e si sente bene in una stanza sto apposto. Sicuramente acquisterò delle buone cuffie, anzi spero che se ne possano collegare 2 in modo che posso fare lezione con il maestro senza disturbare nessuno (se potete suggerirmi qualche marca ve ne sono grato).
grazie 1000
fabrizio

bizio75 ha scritto il 14. Nov 2008 alle 22:25:
anche il Korg SP-250 non mi dispiacerebbe....considerando che costa un pò meno e ha l'ampificazione integrata il damper pedal e anche il sostegno. Il prezzo è sulle 670€ mentra per il yamaha cp33 920€ più devo aggiungere 29€ per la struttura che lo regge più l'amplificazione (anche se per questa attendo delucidazioni da voi)
ciao

Vai all’inizio pagina
 
 
Visualizza Profilo   IP Loggato
Ray
Prestissimo
******
Offline



Messaggi: 2048
Massa (MS)
Sesso: male
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Risposta #34 - 24. Nov 2008 alle 00:23
 
Per bizio75.

I due modelli che hai citato sono validi, devi provarli e vedere tu quale ti piace di più. se il korg ti offre un "kit" migliore riguardo al pedale e al sostegno vai tranquillo. (Il pedale cmq costa poco, lo puoi prendere anche separatamente. Il sostegno magari è più costoso, è meglio approfittarne se te lo danno subito).

Per quanto riguarda l'amplificazione, non trovo necessario che sia incorporata nel piano. Al massimo è sufficiente una coppia di casse qualsiasi, se sono amplificate (come quelle tipiche per i pc e i portatili) non necessitano di mixer, altrimenti un altro collegamento possibile è piano-->mixer-->cassa (per es. 200watt). Questo dipende dal tipo di amplificazione che ti piace ottenere, ma tieni conto che è sufficiente un paio di casse anche meno potenti, senza usare il mixer, tanto la cosa principale per te è studiare, per giunta in cuffia.

Se vuoi usare due cuffie per te e per il tuo maestro, non è necessario prendere un pianoforte con due uscite per le cuffie! è sufficiente prendere uno sdoppiatore di questo tipo http://www.musiclab.it/store/images/2jack.jpg , e eventualmente un adattatore di questo tipo http://www.easy-touch.com/gfx/resized/800x600/30377-adapter_jack_m_-_1x_minijack... se il foro-cuffie nel piano è grande anziché piccolo
- per te: foro-->adattatore-->cuffie
- per te e il maestro: foro-->adattatore-->sdoppiatore-->cuffie
Marca per le cuffie? AKG..
Vai all’inizio pagina
 
 
Visualizza Profilo   IP Loggato
Ray
Prestissimo
******
Offline



Messaggi: 2048
Massa (MS)
Sesso: male
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Risposta #35 - 24. Nov 2008 alle 00:26
 
Lapo ha scritto il 22. Nov 2008 alle 18:32:

Salve. La mia condizione attuale è penosa, ho una tastiera Bontempi 61 tasti e lunedi avrò la mia prima lezione di pianoforte. Cosciente del fatto che dovrò pensare all'acquisto o al noleggio di un pianoforte acustico o digitale vorrei sapere fino a quando posso esercitarmi sulla tastiera prima di cambiarla. Si tratta di incompatibilità assoluta o posso pensare di poterla usare per i primi mesi? Eventualmente fino a quando?
Vai all’inizio pagina
 
 
Visualizza Profilo   IP Loggato
Ray
Prestissimo
******
Offline



Messaggi: 2048
Massa (MS)
Sesso: male
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Risposta #36 - 24. Nov 2008 alle 00:47
 
Per Lapo

Proprio perché in vista hai l'acquisto di un piano serio (digitale o acustico), ti direi quasi di non iniziare nemmeno a suonare sulla bontempi. Quando farai il passaggio al piano vero sarà comunque come ripartire da zero, o peggio dovrai eliminare gli eventuali difetti di tocco e posizione sviluppati (se li svilupperai) su tasti-linguetta come quelli della bontempi. Perché la cosa più difficile non è imparare le cose, ma disimparare le cose sbagliate che ormai si sono radicate.

Quindi inizia pure, ma tieni sotto controllo questo problema se no avrai problemi al momento del passaggio. In altre parole se uno mi dice 'ho intenzione di suonare tutta la vita su una bontempi' gli dico che va benissimo, non avrà problemi, e sulla bontempi ci suonerà benissimo; il problema è se uno vuole passare a un piano vero, allora ti dico di non imparare né "studiare" veramente su una bontempi.

Al massimo "prova" un pò i tasti, prendi un pò confidenza con la fattezza della tastiera, tasti bianchi e neri, al massimo un mese, poi passa al pianoforte nuovo.
Vai all’inizio pagina
 
 
Visualizza Profilo   IP Loggato
Freddie_
Largo
*
Offline

W Pianoforum!

Messaggi: 1

Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Risposta #37 - 03. Dec 2008 alle 21:49
 
Ciao a tutti... scrivo qui dato che non mi fa aprire nuove discussioni... ho acquistato il pianoforte digitale Yamaha Ydp140 per cominciare a suonare, tuttavia tendendo il volume al massimo, diciamo che raggiunge un volume "normale", non molto alto... io credevo che mettendolo al massimo dovesse sentirsi molto di più... le casse sono da 6 watt ciascuna, ora mi domando se è normale o se può trattarsi di un difetto. Tra l'altro quando invece faccio suonare i brani dimostrativi pre-memorizzati nel piano, il volume è ben più alto (si sente in tutta la casa)
Sicuramente tornerò in negozio per cercare di capirrci qualcosa, ma da inesperto vorrei sapere se qualcuno di voi che ha o conosce dei pianoforti digitali simili (ovviamente i yamaha sono abbasatnza diffusi) e mi sa dire qualcosa.
Grazie
Vai all’inizio pagina
 
 
Visualizza Profilo   IP Loggato
volodya
Collaboratore
*****
Offline

:P

Messaggi: 3543
Roma
Sesso: male
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Risposta #38 - 28. Dec 2008 alle 00:12
 
Ragazzi dovrei comprare un pianoforte digitale con un budget massimo di 900 euro. A me interessa solo che la tastiera sia il più vicino possibile ad un vero pianoforte, non me ne frega niente di tutti i vari fronzoli ipertecnologici bla bla.

Cosa mi consigliate voi?
Vai all’inizio pagina
 
 

Abbiamo già fatto otto ore sindacali! Siamo stanchi di lavorare come delle bestie!
Visualizza Profilo   IP Loggato
Alexclp
Largo
*
Offline

W Pianoforum!

Messaggi: 4

Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Risposta #39 - 29. Dec 2008 alle 03:41
 
Freddie_ ha scritto il 03. Dec 2008 alle 21:49:
Ciao a tutti... scrivo qui dato che non mi fa aprire nuove discussioni... ho acquistato il pianoforte digitale Yamaha Ydp140 per cominciare a suonare, tuttavia tendendo il volume al massimo, diciamo che raggiunge un volume "normale", non molto alto... io credevo che mettendolo al massimo dovesse sentirsi molto di più... le casse sono da 6 watt ciascuna, ora mi domando se è normale o se può trattarsi di un difetto. Tra l'altro quando invece faccio suonare i brani dimostrativi pre-memorizzati nel piano, il volume è ben più alto (si sente in tutta la casa)
Sicuramente tornerò in negozio per cercare di capirrci qualcosa, ma da inesperto vorrei sapere se qualcuno di voi che ha o conosce dei pianoforti digitali simili (ovviamente i yamaha sono abbasatnza diffusi) e mi sa dire qualcosa.
Grazie


Avevo valutato anch'io l'acquisto della serie Arius, ipotesi poi scartata principalmente proprio per la scarsa uscita dei diffusori (6w+6w) del ydp 140. L'ydp 160 invece già è dotato dei 20w+20w, ma purtroppo non è disponibile dai rivenditori per il semplice motivo che il prezzo è tanto superiore da equipararsi alla serie clp.
Ragion per cui alla fine ho acquistato un clp330 che ha i classici 20w+20w, anche se studiando prevalentemente di sera ( e a volte di notte  Occhi Roteanti ) il volume rimane molto contenuto  Occhiolino

Il fatto che i brani dimostrativi abbiano un volume più alto rispetto al 'semplice' suonare, credo sia dovuto alla dinamica della tastiera.
Mi spiego, il pianoforte digitale imita la pecussione del martelletto sulle corde di un piano tradizionale, quindi più forte si preme il tasto più forte il martelletto colpisce la corda e di conseguenza più forte è il suono; sul digitale ovviamente non ci sono nè martelletti nè corde, quindi il massimo del volume dei 6w+6w è raggiunto solo al tocco massimo (più forte) dei tasti. Probabilmente i brani dimostrativi invece sfruttano il volume massimo in esecuzione non dovendo simulare la dinamica della tastiera.
Spero di essere stato d'aiuto, un cordiale saluto, Alex
Vai all’inizio pagina
 
 
Visualizza Profilo   IP Loggato
Pagine: 1 2 3 4 ... 6